Riflessione

Non c'è più tempo.

Il Virus è un segnale forte e chiaro.

Ci ha costretti a prendere le distanze gli uni dagli altri.

Quanto ci mancano le carezze

e gli abbracci senza timore e senza maschera?

Ci siamo resi conto che da soli non andiamo

da nessuna parte mentre abbiamo bisogno gli uni degli altri. 

Quando torneremo alla normalità? Probabilmente è ancora presto per questo.

Ma nel frattempo ...

Abbiamo

la possibilità

di riflettere liberamente

sulla condizione fragile dell'essere vivente ...



Ed eliminare parte del delirio di onnipotenza che

ci appartiene d'istinto ma che non è la nostra essenza.



Siamo tanto fragili ...

Quanto immensamente piccoli in confronto a ciò che ci circonda.

Siamo arrivati su Marte ...

ma non siamo ancora arrivati nelle profondità dell'oceano.



Il punto però non è questo.



Sarà anche banale...

eppure ci siamo resi conto per forza che la vita è breve.


Il Tempo non è mai abbastanza. Rivoluzione Ora ...


✍ Diego